TERRITORIO

vicini vicini...

La provincia in cui Lusenti sorge, Piacenza, è vicina alle più grandi città del Nord Italia, ma è ancora poco conosciuta . Questo fattore la rende pressoché poco  intatta dall’attività turistica ed estranea alla maggior parte degli esploratori per le sue bellezze. Tuttavia, a noi, cittadini di questa terra, ci fa piacere accogliervi se siete amanti di uno stile di vita lento, rustico e rispettoso della natura circostante. Ma non solo…. Piacenza è perfetta anche per i più temerari! sapremo indicarvi percorsi trekking, percorsi da fare con le mountain bike o a cavallo.

identità territoriale

Gaetano, il fondatore di Lusenti, prima di andarsene,  lasciò un taccuino dove scrisse tutti i suoi pensieri : cosa doveva comprare e tutti gli appuntamenti che fece con gli agronomi. Non potrò mai scordare una di queste pagine, il giorno 25 aprile 1984, si annotò:  

L’uva ha colore, gusto, profumo. Tutto questo è dato da luce e calore che si trasforma in materia e conferisce qualità all’uva. Quindi interviene l’uomo, con i suoi saperi e il suo sentire. L’uomo entra nel vigneto e cerca di capire le piante, che si esprimono ciascuna in maniera differente. Comprendere una pianta è come conoscere una persona, perché ogni azione che si compie su di lei produce una reazione. Questa reazione, se positiva, ci permette di capire come andare avanti, farla crescere e goderne la maturità.

Gaetano aveva una vita semplice, ma intendeva il lavoro in campagna come una forma d’arte.

Insomma, era un precursore di un concetto di Natura sincera, generosa, la quale non ha bisogno di ipocrisia e di parole,  e ancor meno di etichette. Come l’arte, se è vera e sentita . E’ da questa filosofia che Lusenti, da sempre rinuncia alla finzione e ha imboccato la strada di una coltivazione che va oltre al  biologico, assolutamente rispettosa della Natura.

Ora,  la nostra azienda si protrae su 20 ettari di vigneto completamente convertito in biologico dal 2011. 

Prediligiamo vitigni autoctoni, come la Malvasia di Candia Aromatica, l’Ortrugo,la Barbera e la Bonarda al fine di valorizzare al meglio il nostro unico terroir. 

I nostri terreni sono prettamente argillosi, con alcuni appezzamenti calcarei e sono collocati strategicamente, dove il sole garantisce una buona maturazione dell’uva durante l’estate. 

Per noi, un sorso del nostro vino dev’essere un viaggio nella nostra terra.